Blog: http://giugioni.ilcannocchiale.it

L'unico paradiso che esiste

“Se ci pensi bene tutte le questioni dell’anima e dell’immortalità dell’anima e del paradiso e dell’inferno non sono poi in fondo che un modo di vedere questo semplice fatto: che ogni nostra azione si trasmette negli altri secondo il suo valore, di bene e di male, passa di padre in figlio, da una generazione all’altra in un movimento perpetuo. 


Poiché tutti i ricordi che noi abbiamo di te sono di bontà e di forza e tu hai dato le tue forze per tirarci su, ciò significa che tu sei già da allora, nell’unico paradiso reale che esista, che per un genitore penso sia il cuore dei propri figli”.

(Antonio Gramsci Lettere dal carcere, Einaudi 1965 , pag.442)

Pubblicato il 7/11/2011 alle 18.39 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web